Sant’Agata di Puglia (FG) – “Lu moneche rinde a lu liette”

Torna in scena La Compagnia Teatrale Santagatese che si presenta al suo pubblico con una esilarante commedia “Lu mòneche rinde a lu liette” in dialetto santagatese, firmata e diretta da Lidia Delle Noci. L’opera, liberamente tratta da una delle più belle “piece” scarpettiane è tutta ambientata a Sant’Agata negli anni ’50, di cui rispecchia volti, gente e situazioni reali dell’epoca.
Protagonista della storia è una coppia di coniugi Giovanni Frascone e Filomena Piritiello, sposati da poco, interpretati da Ortenzio Mocciola e Maria De Leo che, a seguito di continui litigi, decide di separarsi. Nella vicenda vengono coinvolti anche i loro camerieri, Michele Chiappetta e Angiulina Carestia, interpretati da Michele Ciciretti e Michela Maruotti, e soprattutto il malcapitato Gaetano Papocchia, Gerardo Lionetti, uomo ambiguo, dal carattere singolare. Tra situazioni esilaranti e il divertente incalzare della trama, si crea un vortice inarrestabile, che catalizzerà il pubblico in una spirale di trovate e perfetti incroci tra i personaggi fino all’epilogo, in un crescendo di travolgente comicità.
La Compagnia, attraverso le sue opere teatrali dialettali è da considerarsi uno dei custodi di maggior spicco, della memoria storica del paese. Le storie raccontate hanno forma e corpo a misura e dimensione santagatese, sia che vivano nelle “trasonne”, in piazza, nei palazzi gentilizi o nelle case contadine. In termini teatrali quindi, il dialetto diventa difensore prezioso delle tradizioni e delle comuni radici culturali, per quella “marcia in più” che possiede: l’immediatezza espressiva e la spontaneità. Un bene comune da tutelare e perpetuare, come parte fondamentale del patrimonio storico e culturale del nostro territorio.
Appuntamento dunque a Sant’Agata di Puglia, giovedì 26 dicembre 2019 alle 20.30, presso il Teatro Comunale con “Lu moneche rinde a lu liette” per una nuova esilarante avventura tutta da vivere!