La Pro Loco Unpli Bisceglie e La Canigghie celebrano sua Maestà il Dialetto

La Canigghie, associazione per la salvaguardia e valorizzazione della lingua locale, e la Pro Loco Unpli di Bisceglie presentano le iniziative celebrative della Giornata Nazionale del Dialetto 2020 che si svolgerà venerdì 17 gennaio.

La scuola media “Riccardo Monterisi” di Bisceglie ospiterà sia la mattina sia il pomeriggio, nell’ambito di un progetto d’Istituto, iniziative artistico-culturali nel corso delle quali gli alunni declameranno i versi di alcune poesie di autori dialettali del passato e contemporanei e declameranno altre poesie dialettali e alcuni canti fortunatamente riscoperti della tradizione vernacolare biscegliese.

Alle 19, nella sede del Circolo Unione di Bisceglie in via Aldo Moro n. 38, il poeta Demetrio Rigante dedicherà un “Messagge d’amóre o paiése méie…” e gli attori teatrali Franco CarrieraNatale Di Leo, Anna Lozito e Antonio Todisco declameranno versi dialettali di autori del passato e contemporanei.

Saranno presenti il sindaco Angelantonio Angarano e i responsabili della Canigghie e della Pro Loco. Interverranno a dare un proprio contributo culturale il prof. Giuseppe D’Andrea, studioso dell’etimo di parole dialettali, il giornalista e scrittore Luca De Ceglia, il dott. Felice Giovine dell’Accademia della Lingua Barese.

Saggi teatrali di dialetto saranno curati dai componenti della Compagnia Dialettale Biscegliese, della CompagniAurea, dal poliedrico attore e tenore Carlo Monopoli e dal cabarettista Vitantonio Mazzilli.

Nel corso della serata il prof. Nicola Gallo informerà delle peculiarità del “Calannèire 2020 de Vescègghie, di cui saranno disponibili alcune copie per una raccolta fondi a favore della Coop. Uno Tra Noi e del Poliambulatorio medico solidale “Il buon Samaritano”. Moderatore della serata Donato De Cillis.